LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Aug 2018 mese successivo
D L M M G V S
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
L'OSCAR
A Mantova non solo Mantegna, apertura della rassegna dedicata a Leon Battista Alberti, dal 16 settembre al 14 Gennaio 2007

Leon Battista Alberti e l'architettura

Mantova, Casa Mantegna, dal 16 settembre 2006 al 14 gennaio 2007

Leon Battista Alberti, architetto umanista 'rivoluzionario'

Personalità multiforme, architetto, letterato e saggista, umanista 'rivoluzionario' spesso in conflitto con la società del suo tempo, Leon Battista Alberti è una delle menti più cospicue del Rinascimento.

Le sue architetture disegnano un percorso culturale e, perché no, turistico di rara bellezza: Firenze (la facciata di Santa Maria Novella, Cappella e Palazzo Rucellai), Rimini (Tempio Malatestiano), Mantova (Sant'Andrea), solo per citare opere tra le più famose. Tra i saggi, il De Pictura (1435) sistematizzava e divulgava le invenzioni prospettiche di Brunelleschi, imponendosi come sintesi e teorizzazione dell'arte fiorentina del primo Quattrocento, e il fondamentale De re aedificatoria (1452), la prima trattazione organica di architettura del Rinascimento, scritta a Roma, dove Alberti svolse le funzioni di abbreviatore apostolico presso la curia papale ed elaborò progetti architettonici. Alberti lavorò soprattutto nella città di Mantova, che oggi lo celebra con una mostra bella e importante anche dal punto di vista della 'numerosità' delle opere: ben cento, tra disegni, modelli, marmi, dipinti e manoscritti, parti decorative ormai ricoverate nei musei.

Il percorso si apre con gli inizi di Alberti a Firenze e Roma, all'origine delle sue elaborazioni dopo le prime esperienze a Venezia, Padova e Bologna, dove pure si era scoperto studente di diritto atipico, interessato com'era a matematica e geometria. Segue quindi cronologicamente le tappe della sua attività d'architetto, da Ferrara a Rimini, Firenze, Mantova.
Sono esposti, tra l'altro, i rilievi e i risultati degli ultimi interventi conservativi sul palazzo Rucellai e sul Sant'Andrea. Sono proiettati inoltre i risultati dei nuovi rilievi di precisione eseguiti, mediante laser-scanner, veri e propri modelli virtuali, del campanile di Ferrara, della Santissima Annunziata e dell'abside di San Martino in Gangalandi per le architetture fiorentine e del San Sebastiano e del Sant'Andrea per quelle mantovane. Per quest'ultimo caso si tratta del primo rilievo moderno che permette nuove considerazioni in merito al rapporto fra chiesa e la cripta del Sant'Andrea.
Una mostra che, insieme ad altre organizzate in questi anni nei luoghi dove visse e lavorò, contribuisce a far conoscere al grande pubblico le architetture di Leon Battista Alberti, di cui poche sono pienamente conosciute e documentate, e la sua attività di scrittore che, malgrado la grandezza e l'originalità (sono in molti a collocarlo fra i più grandi scrittori della letteratura latina quattrocentesca, rifondatore, su basi umanistiche, della lingua e della letteratura italiana)
vede i suoi scritti in italiano e in latino non ancora accessibili con facilità e non del tutto indagati.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: Gino  (Admin)    Data: 17-09-2006   12:50:35
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies