LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
GLOBAL WATCH
Il pianeta di ghiaccio

Il telescopio dell'osservatorio di St-Luc, in Vallese, ha scoperto il primo pianeta composto di ghiaccio. Situato all'esterno del sistema solare, questo nuovo esopianeta è delle dimensioni di Nettuno.

La scoperta è opera di quattro astronomi del centro vallesano e dell'Università di Ginevra.

 

'È veramente la prima volta che viene scoperto il transito di un pianeta così piccolo e che sono misurate con precisione la densità e le dimensioni di un astro che non sia una gigantesca massa gassosa', spiega a swissinfo Frédéric Mallmann, responsabile dell'osservatorio François-Xavier Bagnoud, a St-Luc, in Vallese.

'Inoltre – prosegue l'astronomo – si tratta del primo pianeta scoperto costituito essenzialmente di acqua. Si tratta di un grande passo in avanti nella ricerca di altri pianeti che assomigliano alla Terra'.

 

Distante 30 anni luce

 

L'astro, identificato già nel 2004 ma mai 'misurato' prima d'ora, è situato a 30 anni luci dalla Terra. Il pianeta è stato battezzato Gliese 436 b. I transiti (ossia il passaggio di un pianeta davanti al disco solare, o di un satellite davanti al proprio pianeta) osservati a St-Luc sono poi stati confermati da un osservatorio israeliano e dal telescopio Eulero in Cile, di proprietà dell'Università di Ginevra.

'Questo pianeta ha un raggio quattro volte maggiore di quello della Terra. Orbita molto vicino alla sua stella – pochi milioni di chilometri – e perciò ha una temperatura molto elevata, dell'ordine di 300 gradi', dice Mallmann.

L'acqua della sua atmosfera è allo stato di vapore, mentre quella sotto la superficie allo stato di 'ghiaccio liquido', a causa dell'enorme pressione.

Questo stato dell'acqua non esiste sulla Terra, ma può essere riprodotto in laboratorio, grazie a pressioni dell'ordine di 70'000 bar, ciò che corrisponde alla pressione di una colonna d'acqua di circa 700 km.

 

Una prima

 

La scoperta ha conseguenze importanti, secondo gli astronomi dell'osservatorio di St-Luc: per la prima volta è stato dimostrato che dei pianeti composti d'acqua esistono anche a corta distanza dalla loro stella.

Alcuni di loro potrebbero possedere un'atmosfera meno calda, ciò che permette di immaginare la presenza di acqua allo stato liquido e quindi di enormi oceani. Ancora allo stato di ipotesi, questi pianeti sono chiamati 'pianeti-oceani'.

La scoperta avviene a poche settimane di distanza dall'annuncio di un altro importante passo in avanti nella ricerca sugli esopianeti.

A fine aprile, un gruppo di ricercatori svizzeri ed europei aveva identificato il primo pianeta al di fuori del sistema solare con caratteristiche propizie allo sviluppo della vita.

La nuova 'super Terra', così soprannominata poiché grande cinque volte il nostro pianeta, si trova a 20,5 anni luce oppure 240 trilioni di km di distanza.


(fonte: swissinfo.org, Robert Brookes.)

 
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 17-05-2007   23:35:48
 
Argomenti Correlati:  scoperte  osservatorio    
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies