LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Sep 2018 mese successivo
D L M M G V S
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
DETTO & FATTO
Prosciutto crudo Dop Veneto-Berico-Euganeo, il Consorzio punta ai 60.000 'pezzi' tutti certificati per una produzione ristretta e per un sicuro rilancio...

Prosciutto crudo Dop Veneto-Berico-Euganeo, il Consorzio punta ai 60.000 'pezzi' tutti certificati per una produzione ristretta e per un sicuro rilancio...

Prosciutto Veneto Berico-Euganeo

Area di produzione: tutte le fasi di produzione avvengono nelle zone tipiche di produzione geograficamente individuate nel territorio delle province di Vicenza (Albettone, Alonte, Asigliano Veneto, Barbarano Vicentino, Campiglia dei Berici, Grancona, Lonigo, Noventa Vicentina, Orgiano, Pojana Maggiore, San Germano dei Berici, Sarego, Sossano, Villaga), Padova (Baone, Cinto Euganeo, Este, Lozzo Atestino, Montagnana, Ospedaletto Euganeo, Saletto) e Verona (Cologna Veneta, Pressana, Roveredo di Guà).

Prosciutto Veneto Berico-Euganeo

Cenni storici: in Veneto i maiali abbondavano nelle selve che ricoprivano gran parte del territorio e le condizioni climatiche si rivelarono favorevoli alla perfetta conservazione delle loro carni cosicché le tecniche salumiere crebbero e migliorarono col tempo. Tanto che si instaurò a partire dal III secolo a.C. una fiorente esportazione di carni conservate verso i mercati di Roma: tale commercio cessò con la caduta dell'Impero Romano ma rimase l'allevamento comune del porco testimoniato dalla diffusione di nomi di villaggi con la radice porco (es. Porcata, Porcellengo, Porcino) e dalle numerose raffigurazioni nelle chiese. Nel 1600 si fa esplicita menzione di un prosciutto veneto (Prosciutto di Padova) e poi, sul finire del XIX secolo, il prosciutto comincia ad essere meno salato e si inizia a gustarlo crudo.

Descrizione: ha forma naturale semipressata (con o senza piedino) e la legatura avviene a mezzo corda passata con un foro praticato nella parte superiore del gambo. Il peso, a stagionatura ultimata, oscillante fra gli 8 Kg. e gli 11 Kg. circa, fatta eccezione per i prosciutti destinati alla disossatura il cui peso minimo non dovrà essere inferiore ai 7 Kg. Al taglio, ha colore rosa tendente al rosso, l'aroma delicato, dolce e fragrante.

Metodo di produzione: le cosce devono essere sottoposte alla salagione entro 48 ore dalla macellazione. Vengono poi rifilate dal grasso e dall'eccesso di cotenna e devono essere appese per la lavorazione e la stagionatura in modo da evitare la strozzatura del gambo. Il prosciutto Veneto Berico-Euganeo viene allora stagionato per un periodo non inferiore ai 10 mesi dalla salatura.

Consorzio di tutela:
Sede: Piazza Vittorio Emanuele II, 3 - 35044 Montagnana (PD)
Telefono: 0429-82964

Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP

Riconoscimento DOP:  Reg. CE n.1107/96.
La zona di produzione del prosciutto Veneto Berico-Euganeo è compresa tra i Colli Berici ed Euganei, nell'ambito delle province di Verona e Vicenza, ed è ottenuto con maiali di razza pregiata, di allevamento italiano, con alimentazione a forte incidenza proteica.
Le cosce possono avere il piedino o esserne prive, a seconda della scelta del produttore.
Di forma semi-pressata, vengono salate, quindi pulite e lasciate stagionare per due mesi. Si procede quindi alla lavatura, infine all'asciugatura ed applicazione della sugna.
La successiva stagionatura dura almeno dieci mesi.
Di colore rosso non troppo acceso, ha sapore dolce ed aroma fragrante.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 15-05-2007   06:59:24
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies