LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Aug 2018 mese successivo
D L M M G V S
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
JOB CENTER
Si appanna il mito del lavoro fisso : flessibilità, contratti a tempo, lavoro interinale

Si appanna il mito del lavoro fisso : flessibilità, contratti a tempo, lavoro interinale

 

Novità, mutamenti nel mondo del lavoro, formule innovative tese a garantire un mercato del lavoro sempre più efficiente con risorse d'impresa innovative per la competitività dell'impresa.

 

Unitamente a nuovi contenuti come internazionalizzazione del lavoro, e delle risorse umane e contrattuali, flotte aziendali, e-learning, capacità relazionali, networking, velocità e flessibilità.

Indubbi cambiamenti : in Italia si appanna il mito del lavoro fisso: una persona su tre non è interessata a un contratto a tempo indeterminato. Contano sviluppo professionale, condizioni lavorative e incentivi monetari. Nonostante lo sviluppo professionale conti più della retribuzione e la successione dei contratti di lavoro avvenga in direzione di una maggiore stabilità, esistono differenze, sul fronte delle configurazioni preferite, tra i lavoratori e gli studenti laureandi in procinto di entrare nel mondo del lavoro. Mentre i primi, nel corso della propria carriera professionale, desiderano flessibilità di contesto e cambiamento di ruolo, ma all'interno della stessa azienda o tra aziende, gli studenti auspicano alta mobilità internazionale all'interno di una azienda di grandi dimensioni.

Le aziende in termini di frequenza, offrono nel 31,8% dei casi lavoro a tempo indeterminato, nel 27,3% a tempo determinato, nel 18,2% contratti a progetto. Nel 9,1% dei casi si rivolgono a professionisti con partita Iva, nel 4,6% a contratti di somministrazione a tempo indeterminato, nel 3% dei casi, rispettivamente, alla somministrazione a tempo determinato, a contratti di inserimento, all'apprendistato. Risulta prevalente il ricorso a rapporti di lavoro dipendente, siano essi a tempo determinato o indeterminato (59% delle scelte). Nel caso di incarichi a durata limitata, le aziende preferiscono, invece, ricorrere al lavoro a progetto e al contratto di lavoro a tempo determinato, piuttosto che alla somministrazione di lavoro a tempo determinato. Scarso l'utilizzo dei contratti a contenuto «formativo», come l'apprendistato e l'inserimento. Il lavoro flessibile, però, soprattutto per i contratti a tempo determinato, quelli di inserimento e l'apprendistato, risulta essere un biglietto da visita per l'impiego fisso.
Dall'analisi delle preferenze espresse dai lavoratori è, poi, emerso che chi è inquadrato a tempo indeterminato è disponibile a sostenere maggiori rischi di variabilizzazione delle ricompense, mentre chi si assume il rischio di impiegabilità, essendo titolare di contratti temporanei, domanda una retribuzione risk-free. Lo studio richiama inoltre l'attenzione, considerata l'esistenza di attività molto simili inquadrate con contratti molto diversi, sulla necessità di creare una forma contrattuale unitaria, con trattamento retributivo e normativo di base unico e ampia negoziabilità in funzione di esigenze di categorie, gruppi e anche singoli lavoratori.

Questi i temi sul tavolo degli operatori, tra ricerche e studi commissionati da Agenzie di somministrazioni come Manpower, ovvero tra manager e aziende.

 

 
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 22-03-2007   08:56:17
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies