LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
QUALITA E SICUREZZA
Nell'etichetta la salvaguardia per il consumatore, senza appelli o deroghe. Prodotti certificati

Nell'etichetta la salvaguardia per il consumatore, senza appelli o deroghe.
 

E' questo l'indirizzo ufficiale sostenuto dall'Italia, il cui ministro Paolo De Castro sta sostenendo in tutte le sedi, dai tavoli di Bruxelles fino al Parlamento e alle Regioni. 

Concorrenza da tutto il mondo, spesso di scarsa qualità, a basso prezzo e lacunosa sul fronte sicurezza alimentare.
Frutta e verdura, ma anche olio, vino, conserve, formaggi. Prodotti importati e spesso bugiardi, spacciati disinvoltamente per nostrani. Pressione alta per il settore agroalimentare italiano che in più già soffre di difficoltà nei consumi, ora che inoltre è stato presentato ufficialmente il marchio e logo del 'made in Italy'.
Il salvagente potrebbe chiamarsi etichetta. Nero su bianco del prodotto, dall'origine Tutto certificato.
Ne è convinto il ministro delle Politiche agroalimentari Paolo De Castro che dice basta al taroccato a rischio e lancia un appello alle organizzazioni del settore.
'Dopo anni di proclami e di proposte che di fatto non hanno avuto mai applicazione concreta, ora vogliamo fare sul serio ed occorre capire con chiarezza quali parti del sistema ci seguiranno fino in fondo'.
La crociata che sta per lanciare il Ministro punta a tutelare i consumatori e le imprese che credono nel Made in Italy e non avrà confini: dai tavoli di Bruxelles al Parlamento e alle Regioni.
'La cosa primaria è che il consumatore conosca, quando acquista merce importata, la provenienza. L'etichetta deve dirglielo. Una indicazione chiara e senza inganno. Per questo stiamo lavorando per rafforzare la tutela nazionale ed internazionale dei marchi collettivi e privati e inasprire la lotta alla contraffazione. Certamente questi risultati vanno raggiunti nel rispetto delle regole comunitarie ma ora ci sono le condizioni per farcela'.
De Castro ne è convinto ma è pronto all'affondo: 'Se sarà necessario - assicura - e saremo sostenuti dalle organizzazioni dei consumatori e delle imprese, punteremo a modificare direttamente le regole dell'Unione'.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 23-02-2007   12:06:17
 
Argomenti Correlati:  alimentazione  sicurezza  consumatore  europa    
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies