LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Aug 2018 mese successivo
D L M M G V S
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
LO SPECIALE
14 Febbraio: San Valentino

San Valentino è la festa dei fiori e dei cioccolatini, San Valentino martire, protettore delle giovani coppie, San Valentino tripudio di cuori e cherubini, San Valentino che fa sentire i single ancora più single.

 

LA STORIA

Nel calendario romano Febbraio era considerato il mese in cui ci si organizzava all'arrivo della primavera, la stagione della rinascita. Si dava inizio quindi ai riti di purificazione:

le case venivano ripulite e vi si spargeva il sale ed una particolare farina.

In particolare, però, a metà mese iniziavano le celebrazioni dei Lupercali, in onore degli dei che tenevano i lupi lontano dai campi coltivati.

I Luperici, l'ordine di sacerdoti addetti a questo culto, si recavano alla grotta in cui, secondo la leggenda, la lupa aveva allattato Romolo e Remo e qui compivano i sacrifici propiziatori. Il sangue degli animali veniva poi sparso lungo le strade della città, come segno di fertilità. Il vero 'evento' per la gioventù romana di allora era però una specie di lotteria dell'amore.

Ogni fanciulla in età da marito metteva il proprio nome in un'urna, ed ogni giovane scapolo doveva poi pescare un nome a caso. Si formavano così delle coppie, che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità affinché il rito della fertilità fosse concluso. L'anno successivo avrebbe proseguito con altre coppie.

Determinato mettere un termine a questa ottocentesca vecchia pratica, i padri precursori della Chiesa hanno cercato un santo 'degli innamorati' per sostituire il deleterio Lupercus. Così trovarono un candidato probabile in Valentino, un vescovo che era stato martirizzato circa duecento anni prima.

LA LEGGENDA

Roma, nel 270 D. C il vescovo di Terni, Valentino di Interamna, amico dei giovani amanti, fu invitato dall'imperatore pazzo Claudio II e questi tentò di persuaderlo ad interrompere questa strana iniziativa e di convertirsi nuovamente al paganesimo. San Valentino, con dignità, rifiutò di rinunciare alla sua Fede e, imprudentemente, tentò di convertire Claudio II al Cristianesimo. Il 14 febbraio, 270, San Valentino fu lapidato e poi decapitato.

La storia inoltre sostiene che mentre Valentino era in prigione in attesa dell'esecuzione, sia 'caduto' nell'amore con la figlia cieca del guardiano, Asterius, e che con la sua fede avesse ridato miracolosamente la vista alla fanciulla e che, in seguito, le avesse firmato il seguente messaggio d'addio: ' dal vostro Valentino, ' una frase che visse lungamente anche dopo la morte del suo autore...'

 

Fu proprio il tentativo della Chiesa cattolica di porre termine ad un popolare rito pagano (per la fertilità), a determinare l'origine di questa festa dedicata appunto agli innamorati.

Fin dal quarto secolo A. C. i romani pagani rendevano omaggio, con un singolare rito annuale, al dio Lupercus. I nomi delle donne e degli uomini che adoravano questo Dio venivano messi in un'urna e opportunamente mescolati. Quindi un bambino sceglieva a caso alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità affinché il rito della fertilità fosse concluso. L'anno successivo sarebbe poi ricominciato nuovamente con altre coppie.

Determinati a metter fine a questa primordiale vecchia pratica, i padri precursori della Chiesa hanno cercato un santo 'degli innamorati per sostituire il deleterio Lupercus. Così trovarono un candidato probabile in Valentino, un vescovo che era stato martirizzato circa duecento anni prima.

LE ORIGINI

Il santo più amato dalle coppiette nacque proprio qui in Italia (anno di grazia 175 DC) a Terni(Umbria).Il suo nome è da sempre legato all'amore per un episodio che a quel tempo sollevò particolare clamore: narra la leggenda, infatti, che Valentino fu il primo religioso a celebrare l'unione fra un legionario pagano ed una giovane cristiana. Furono in seguito in molti a desiderare la sua benedizione, ancor oggi ricordata durante la Festa della promessa nella Basilica che porta il nome del Vescovo. Era il 14 febbraio del 273 d.C. quando cadde martire: una data che dal quel momento viene ricordata in tutto il mondo per celebrare San Valentino, Santo dell'Amore.

La cosa curiosa però sta nel pensare come, in questo secolo, tanta popolarità non sia indotta direttamente dalle sue vicende bensì dal 'business' che si è venuto a creare intorno al suo nome. In realtà si hanno notizie di diversi 'San Valentino'. Risalire con certezza alle origini di questo gravoso 'titolo' affidato al Santo di Terni è impresa proibitiva. A dire il vero il patrono dell'amore (nel senso più ampio della parola), del rispetto reciproco, della fratellanza e della tolleranza, proclamava questi ideali in anni in cui tolleranza e fratellanza erano termini astratti anche per molti cristiani, che vedevano, per ovvi motivi, negli adepti di altre religioni un pericolo per la propria incolumità. Alcune fonti fanno risalire addirittura ad un motivo casuale la sua venerazione da parte degli innamorati. Viene riferito che verso la metà del 1400, il giorno 14 febbraio Papa Paolo II distribuì una dote alle donne nubili, per aumentare il numero dei matrimoni.Questa iniziativa ebbe molto successo tanto da renderla una festa dei matrimoni e dei fidanzamenti.

 

(fonti tratte dal web:http://www.italysoft.com/flowers/sanvalentino.htm; http://www.san-valentino.net/)

 

140x129

 

 
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 12-02-2007   19:27:47
 
Argomenti Correlati:  san valentino  tradizione  santi  storia    
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies