LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGRICOLTURA BIOLOGICA
Ogm, tolleranza zero per il biologico, l'Italia conferma la prorpia linea ufficiale

Ogm, tolleranza zero per il biologico

Esattamente un anno fa l'Esecutivo comunitario adottò la Proposta per un nuovo regolamento sull'agricoltura biologica e sull'etichettatura dei prodotti agricoli, un provvedimento che nelle sue intenzioni doveva rendere la normativa sul settore più semplice e flessibile anche in considerazione delle differenze regionali in seno all'Unione. L'aspetto più controverso della regolamentazione, e contestato dalla delegazione italiana, sta tuttavia nella possibilità di accettare una soglia di tolleranza dello 0,9% nella produzione biologica, ovvero i prodotti che contengono organismi geneticamente modificati non potranno essere etichettati come biologici fatta eccezione per quelli che contengono fino allo 0,9% di Ogm attraverso una contaminazione accidentale. Il dibattito politico che è nato in seno al Consiglio agricolo è stato soltanto una prima tappa del nuovo percorso della normativa comunitaria che ora si sposta al Parlamento europeo.

Il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Paolo De Castro, lo ha ribadito a Bruxelles, in occasione dell'ultimo Consiglio agricolo del 2006, a proposito della proposta della Commissione europea per un nuovo regolamento sulla produzione biologica e sull'etichettatura dei prodotti biologici che è stato tra gli argomenti all'esame della sessione.

un momento dei lavori del Consiglio agricolo
un momento dei lavori del Consiglio agricolo

Ancora una volta i contrasti in materia, in seno all'organismo europeo saranno oggetto anche per il 2007 dell'acceso dibattito. Coinvolti in prima linea anche Austria, Ungheria, Grecia e Belgio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: Gino  (Admin)    Data: 20-12-2006   20:41:56
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies