LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
ATTUALITA'
Un alleato in più per la sicurezza alimentare, presentazione a Roma

 
Un alleato in più per la sicurezza alimentare,  presentazione a Roma

La 'Fondazione per i servizi di consulenza aziendale' è stata presentata il 13 giugno a Roma. Grazie ad una novità normativa dell'Unione europea, le Regioni hanno la competenza di creare servizi di consulenza svolta da professionisti. Solo la Toscana e l'Emilia Romagna hanno già adottato la consulenza finanziata nei propri Psr.

L'assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni, presentando i 5 anni di attività del Gruppo di azione locale dell'Appennino bolognese (Gal BolognAppennino), ha annunciato che le risorse pubbliche destinate allo sviluppo delle zone montane dell'Emilia-Romagna, passano dai 22,4 milioni, messi a disposizione nel periodo 2000-2006, ai circa 48 milioni della nuova programmazione 2007-2013. Tali risorse movimenteranno complessivamente, considerando anche l'apporto dei privati, 75 milioni di euro. Le nuove risorse arrivano dal Piano regionale di sviluppo rurale, saranno erogate attraverso un bando pubblicato il 30 maggio e serviranno a sostenere lo sviluppo delle aree appenniniche, con una particolare attenzione alla valorizzazione dell'agricoltura di queste zone. Rabboni, ricordando inoltre che dal 2000 al 2005 le aziende agricole presenti nelle aree montane dell'Emilia-Romagna sono passate da 15 mila a 10 mila, ha affermato che 'l'agricoltura in montagna è in declino ed occorre quindi lavorare per invertire questa situazione, valorizzando e dando un mercato ai prodotti agricoli di montagna che sono unici per naturalità, tipicità e tradizione'. Il Gal BolognaAppennino è uno dei cinque Gal presenti in Emilia-Romagna. Si tratta di organismi pubblico-privati che, durante il periodo 2000-2006, hanno gestito i fondi del programma Leader plus dell'Unione europea per realizzare progetti di sviluppo rurale locale attraverso forme di partenariato. Nel caso del Gal BolognAppennino, come ha sottolineato il suo presidente, Remo Rocca, 'le risorse gestite sono state pari a poco più di 4 milioni, e sono state utilizzate per cofinanziare 116 progetti, sui quali sono stati investiti, da parte di privati (associazioni di categoria, consorzi, etc.) e degli enti locali (Provincia di Bologna, Comuni della montagna e Comunità Montane), altri 1,5 milioni di euro, per un totale 5,6 milioni investiti sul territorio della montagna bolognese.'
La presentazione dei 116 progetti cofinanziati dal Gal dell'Appennino bolognese è stata affidata ad un giornale a colori in formato tabloid, appositamente progettato e stampato in 62.000 copie, spedite a tutte le 60.000 famiglie residenti nei 26 Comuni dell'Appennino bolognese. I progetti realizzati hanno riguardato non solo l'economia legata a colture autoctone, come i diversi tipi di vitigni, il castagno da frutto e da farina, l'ulivo, ma anche la valorizzazione turistica del territorio della montagna, la sua ricchissima storia e le sue tradizioni.
La presentazione dei Piani di azione locale per accedere alle risorse dovrà avvenire entro l'8 settembre, partendo dal basso, quindi con un coinvolgimento sempre maggiore degli attori dell'economia locale e rurale, come agriturismi, aziende agricole montanare, cantine, associazioni di categoria . Fonte Mipaf

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 17-06-2008   11:17:56
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies