LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGROITINERARI
Il re dell'estate...il gelato alla ribalta

Il re dell'estate...il gelato

Il gelato ha di recente festeggiato il suo sessantesimo compleanno ed è sempre più gradito. Secondo l'Igi è acquistato da oltre 20 milioni di famiglie con un consumo pro capite annuo di 4kg

 l
l'89% delle famiglie italiane consuma gelati

Il dolce simbolo dell'estate il 3 giugno ha festeggiato il suo sessantesimo compleanno ed è sempre più gradito. Era infatti il 1948 quando compariva sul mercato il primo gelato su stecco al fiordilatte, futuro capostipite di una vastissima gamma di variazioni sul tema. 'In 60 anni il gelato ha compiuto un percorso virtuoso', afferma Giovanni Caldarone, nutrizionista, medico dello sport e presidente dell' Igi (Istituto del gelato italiano). 'Da una parte ha conservato gusto e gradevolezza migliorando la varietà di forme, tipologie e ingredienti che soddisfano il gourmet e chi è attento al benessere e ai contenuti nutrizionali. Ma soprattutto è passato da una modalità di consumo eccezionale e voluttuaria a essere mangiato durante tutto l'arco dell'anno, affermandosi come alimento gradito a tutti perché è buono, fa bene ed è sicuro'. E la storia del gelato si legge anche attraverso i numeri. E' infatti acquistato da oltre 20mln di famiglie con un consumo pro capite annuo di 4kg. A renderlo noto è l'Igi, sulla base dei dati dell' Aidi (Associazione industrie dolciarie italiane). Negli anni '50 si consumavano 250gr di gelati confezionati pro capite annui, oggi le porzioni sono 3,5mld (circa 60 a testa), per un fatturato pari a 1.941,7mln di euro, che ogni anno si consumano nell'89% delle famiglie italiane.
Il gelato è proprio una passione incondizionata e non solo per i bambini; secondo una ricerca d'oltralpe, infatti, quando gli italiani mangiano un gelato, il loro volto esprime per l'86% felicità perché pare sia in grado di 'accendere' la lampadina del piacere nel cervello di chi lo mangia.
Le gelaterie, dopo le pizzerie e i ristoranti, sono i locali italiani più diffusi. Sono circa 35 mila le gelaterie artigianali di cui, almeno 200, dal Sud al Nord, anche nella guida del Gambero rosso del gelato.
Esiste anche una classifica dei modi in cui si gusta questo dolce ormai prodotto da gennaio a dicembre senza alcuna interruzione: il 16% lo gusta con calma, per assaporarlo fino in fondo e considerarlo quasi un pasto, un altro 16% lo considera un piacere sensoriale da gustare con voracità, per un altro 18% è una bontà 'etica' che fa bene anche all'anima, per il 22% è un dolce divertimento e un pretesto per stare in compagnia ed infine, per il 23% è un dolce come un altro. Soltanto il 5% non ne mangia.
Gli ingredienti utilizzati per produrre il gelato sono latte, uova, panna, cacao, frutta. I nutrienti che ne derivano, proteine, zuccheri, grassi, minerali, vitamine, fibra, determinano il valore nutrizionale di questo alimento considerato dai nutrizionisti un 'veloce combustibile', quindi sì ad una fresca insalata mista ed un buon gelato a pranzo, oppure un bel cono a merenda.
La battaglia si combatte sul tipo: industriale o artigianale, entrambi regolati dal codice di autodisciplina produttiva Igi creato e sottoscritto dalle principali aziende gelatiere italiane al fine di regolamentare la produzione industriale e di offrire al consumatore garanzie e informazioni sulla preparazione.
Per decretare il successo di un buon gelato artigianale basta il passa parola, per quello industriale serve una pubblicità dolcemente indimenticabile; e il messaggio di allegria, aria di festa, libertà e spensieratezza, ha sempre fatto centro. Fonte Mipaf

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 11-06-2008   13:24:15
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies