LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
UNIONE EUROPEA
LA UE A FAVORE DELL'ORIGINE IN ETICHETTA

LA UE A FAVORE DELL'ORIGINE IN ETICHETTA

'L'indicazione d'origine è una garanzia per i consumatori e la Commissione europea sostiene la proposta italiana di rendere obbbligatoria l'indicazione di origine dei prodotti', così di è espressa Meglena Kuneva, Commissaria europea ai consumatori. La proposta dell'origine in etichetta avanzata e sostenuta dal nostro Paese trova quindi il sostegno della Ue, peccato che non venga recepita per i prodotti agroalimenatri e della pesca: la bozza di regolamento (COM(2005)661) si riferisce solo ad alcuni prodotti importati da Paesi terzi come il tessile, le calzature, la gioielleria, le pelli, l'arredamento. L'apertura all'agroalimentare dovrebbe però essere conseguenza logica e l'Italia dovrà l'opportunità di giocarsi tutte le proprie carte.

Finora la Commissione Europea (al commercio estero) ha recepito la proposta italiana in materia di etichettatura a difesa del consumatore ed ha anche elaborato una bozza di regolamento che però ha trovato l'opposizione delle lobby dei grandi Paesi del nord. Ricordiamo che la relatrice responsabile per l'aula è la tedesca Renate Sommer sostenitrice degli Ogm e poco interessata alle richieste di maggiore tracciabilità.
Gli interessi contrapposti sono evidenti: l'Italia a favore di garanzie che porterebbero i consumatori a preferire il Made in Italy e gli altri che voglio vendere i loro prodotti.Fonte Agrodns.it

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 23-05-2008   18:29:53
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies