LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
UNIONE EUROPEA
SALUTE: COLDIRETTI, BENE EMBARGO UE A OLIO GIRASOLE DA UCRAINA

SALUTE: COLDIRETTI, BENE EMBARGO UE A OLIO GIRASOLE DA UCRAINA

L'intenzione della Commissione Europea di vietare le importazioni di olio di girasole dall'Ucraina contaminato da oli minerali e distribuito ormai in 13 paesi comunitari è coerente con la necessità di tutelare le imprese ed i consumatori europei di fronte ai rischi per la salute e la concorrenza sleale. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare il fatto che la Commissione europea si appresta a decidere misure sanitarie di salvaguardia, come l'embargo dopo la scoperta della partite contaminate con idrocarburi pericolosi provenienti dall'ex Paese del blocco sovietico.
Se in Grecia è scoppiato un vero scandalo con le autorità locali che hanno ordinato il ritiro dagli scaffali di specifici marchi di oli e di maionese per un totale di sei milioni di chili di olio di girasole considerato a rischio, l'allarme è particolarmente alto in Italia che - sottolinea la Coldiretti - ha importato nel 2008 quasi l'80 per cento dell'olio di girasole proprio dall'Ucraina per un totale attorno a due chili a persona nello scorso anno.
Di fronte alla situazione di incertezza e considerando che al momento non è obbligatorio indicare la provenienza dell'olio di semi in etichetta ma solo il luogo di confezionamento, il consiglio della Coldiretti è quello di acquistare olio extravergine di oliva verificando che sia indicata come previsto per legge in etichetta la dicitura 'olio ottenuto da olive coltivate in Italia ed estratto in Italia' . Ma occorre - conclude la Coldiretti - attivare nell'immediato tutte le procedure per l'identificazione del prodotto contaminato per provvedere tempestivamente al suo immediato ritiro dal mercato anche con le adeguate informazioni sulle ditte coinvolte

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 23-05-2008   18:28:46
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies