LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
ISMEA
Soia e girasoli perdono terreno..valutazione sui seminativi 2008

Soia e girasoli perdono terreno..valutazione sui seminativi 2008

Realizzata un'indagine dall'Ismea, in collaborazione con l'Unione seminativi, per fare una valutazione qualitativa e quantitativa delle semine di semi oleosi nel 2008. Gli investimenti nazionali a soia dovrebbero ridursi del 18,6% mentre per il girasole si prevede una contrazione delle superfici dedicate a questa pianta dell'8,2%

L'Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) ha portato avanti, in collaborazione con l'Unione seminativi, un'indagine per riuscire a fare una valutazione qualitativa e quantitativa delle semine di semi oleosi nel 2008. Tale indagine è stata realizzata attraverso una rete di rilevazione, formata da esperti ed operatori del settore, a cui sono stati sottoposti dei questionari, indirizzati a raccogliere informazioni sull'annata in corso.
Secondo quindi i dati emersi dall'indagine, gli investimenti nazionali a soia dovrebbero ridursi quest'anno a 106 mila ettari circa contro gli oltre 130 mila del 2007, facendo segnare una contrazione del 18,6%. Tale contrazione, sottolinea l'Ismea, è generalizzata a livello territoriale ed appare più evidente in Veneto, con una riduzione degli investimenti del 18%, e Lombardia, dove si registra una diminuzione del 9%, rispetto al Friuli Venezia Giulia che perde solo il 5%. Di rilievo invece appare la flessione che si prospetta in Emilia Romagna, regione che dovrebbe quasi dimezzare i propri investimenti portandosi quest'anno al di sotto dei 10 mila ettari.
Le ragioni del calo degli investimenti a soia sono da attribuire alla maggiore diffusione del frumento, in conseguenza sia delle favorevoli condizioni climatiche dell'autunno 2007 che del forte aumento dei prezzi di vendita. Inoltre, nell'ambito delle colture primaverili, sembrerebbe che gli agricoltori abbiano preferito investire a mais in ragione della maggiore redditività rispetto alla soia.
Come sottolineato dall'Ismea, gli agricoltori hanno comunque prospettato di ricorrere alle semine di soia come secondo raccolto, facendo intravedere così, la possibilità che il calo delle semine nel 2008 risulti più contenuto.
Per ciò che concerne il girasole, l'Ismea prevede una contrazione delle superfici dedicate a questa pianta dell'8,2%, corrispondente, in valore assoluto, in una perdita di 10 mila ettari.
La flessione degli investimenti fa riferimento in larga parte alla riduzione delle semine registrata in Toscana (-13%) e Umbria (-5%) che, congiuntamente, hanno perso più di 5 mila ettari, sui 10 mila in meno rilevati a livello nazionale. In controtendenza, invece, le Marche, dove è attesa una crescita di quasi il 5% rispetto alle superfici investite nel 2007.
Il girasole non ha quindi riscosso l'interesse dell'agricoltore che ha preferito investire nel frumento, soprattutto in quello duro, maggiormente redditizio.
Anche l'Istat ha condotto un'indagine relativa alle intenzioni di semina delle principali colture erbacee, evidenziando un consistente calo delle superfici nazionali a semi oleosi, in linea con i risultati ottenuti dall'Ismea. Fonte Mipaf

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 14-05-2008   11:09:01
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies