LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
MINISTERI
Il successo del pecorino, conferme dalla Coldiretti

Il successo del pecorino, conferme dalla Coldiretti
 

Secondo la Coldiretti, la produzione del tipico formaggio ottenuto dal latte di pecora, ha fatto registrare un aumento record del 30% rispetto all'anno precedente

 forme di Pecorino Romano
forme di Pecorino Romano

La produzione del pecorino made in Italy a Denominazione di origine protetta (Dop), dopo anni di difficoltà, ha fatto registrare un aumento record del 30% rispetto all'anno precedente, passando da 29mila a 38mila tonnellate. Ad affermarlo è la Coldiretti in occasione del ponte del primo maggio, che vede il tipico formaggio ottenuto dal latte di pecora protagonista, insieme alle fave, dei pic nic al mare, al lago o nel verde che hanno coinvolto tre milioni di persone.
Come sottolineato dalla Coldiretti, questo successo è indice di come le abitudini di consumo dei cittadini stiano tornando a orientarsi verso prodotti dal gusto forte e particolare, sicuramente lontano dai cibi e dai sapori standardizzati, oltre a testimoniare l'alto gradimento per questo tipo di formaggio.
Tra i sei pecorini italiani a denominazione di origine, la parte del leone la fa il pecorino Romano, che rappresenta il novanta per cento della produzione, con un incremento del 35 per cento, ma buoni risultati si registrano anche per quello Siciliano, che ha quasi raddoppiato le forme prodotte, e per il Canestrato Pugliese.
La Coldiretti precisa inoltre che questa tendenza sembra confermata anche all'estero dove, nel primo mese del 2008, sono aumentate del 19% le quantità di pecorino e fiore sardo made in Italy esportate, con punte del 27% nell'Unione europea e del 13% negli Stati Uniti che assorbe la stragrande maggioranza della produzione destinata all'export.
Ma il boom del pecorino costituisce anche un segnale importante per un rilancio di un settore, quello della pastorizia, che dopo aver rischiato la scomparsa sta mantenendo in questi ultimi anni un numero costante di animali allevati. Le pecore e gli agnelli allevati in Italia sono oggi oltre otto milioni, di cui cinque milioni da latte e tre da carne e da lana. Nel 2008 si sta verificando un contenimento della produzione di latte per effetto della siccità autunno-invernale ed un aumento dei costi di allevamento a seguito della necessità di acquistare mangimi che hanno subito rincari del 22,6%, sulla base dei dati Ismea relativi a marzo 2008.
La pastorizia, conclude la Coldiretti, è una attività con importanti ricadute dal punto di vista economico, ambientale e sociale che, oltre ad assicurare formaggio, latte e carne di altissima qualità, consente la salvaguardia di razze in via di estinzione (attualmente sono diciassette quelle iscritte al libro genealogico nazionale, dalla Sarda alla Gentile, dalla Barbaresca alla Sopravissana) a vantaggio della biodiversità del territorio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 07-05-2008   20:15:56
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies