LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
ATTUALITA'
A Tavola con la Birra, iniziative...

 
A Tavola con la Birra, iniziative...
 
Al via 'A tavola con la birra' progetto nato dalla collaborazione tra Assobirra e Inran per dimostrare che questa bevanda si adatta bene ad accompagnare tanto i piatti più innovativi quanto i classici più diffusi della cucina nostrana, ricordando che è alcolica e va bevuta in modo moderato e responsabile

La birra nasce circa 5000 anni prima di Cristo nel territorio compreso tra il Tigri e l'Eufrate, a dispetto, quindi, della sua immagine nordeuropea, ha origini mediterranee. In Italia furono gli etruschi i primi a bere e produrre birra, ma anche i romani furono buoni sostenitori di questa bevanda.
Oggi la birra è oggetto di nuova curiosità da parte di un consumatore più attento al gusto, alla qualità e al valore nutrizionale di ciò che mangia e beve. E' proprio per migliorare la conoscenza e la cultura su questa bevanda-alimento, dimostrando che è in grado di integrarsi nella tradizione gastronomica mediterranea e con l'attuale stile alimentare degli italiani, che nasce il progetto 'A Tavola con la birra'. Tale progetto, nato da una collaborazione tra Assobirra, l'associazione che riunisce le industrie produttrici di birra e di malto, e Inran (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione), comprende la realizzazione di un libro e di un sito internet (www.atavolaconlabirra.it) destinati a chi desidera imparare ad 'abbinare' la buona cucina con il mangiar sano della dieta mediterranea, utilizzando anche la birra come bevanda.
Protagonisti dell'iniziativa gli 8 stili di birra più facilmente reperibili sul mercato (Abbazia, Ale, Blanche, Analcolica, Bock, Lager, Pils e Weizen) e i 50 piatti che con maggiore frequenza arrivano sulle nostre tavole, divisi tra antipasti, primi, secondi, contorni e piatti unici. In aggiunta, lo chef Roberto Carcangiu ha appositamente elaborato 8 ricette creative (una per ogni stile di birra), di sicuro effetto, ma anche di facile preparazione.
Sia nel sito, sia nella pubblicazione sono indicati gli abbinamenti giusti dal punto di vista organolettico per mangiare con gusto, ricordando sempre che la porzione di birra 200 ml è il giusto accompagnamento per un piatto del nostro pasto. Un bicchiere di birra (200 ml) contiene infatti una quantità di alcool molto inferiore ad una unità alcolica (che è di circa 12 g), tale da essere facilmente metabolizzato dal fegato.
Scorrendo le pagine del libro e del sito scopriamo che la birra, grazie ai suoi molteplici stili, ben si adatta ad accompagnare tanto i piatti più innovativi quanto i classici più diffusi della cucina nostrana. E così, scopriamo che la leggerezza di un bicchiere di Lager da 200 ml (84 kcal) si accompagna ad un piatto energeticamente impegnativo (525 kcal) come la pasta al pesto, mentre per una porzione di verdure grigliate con crostini e scaglie di parmigiano, tipico esempio di piatto unico adatto alla pausa pranzo lavorativa, è indicato un bicchiere da 200 ml di Pils, che aggiunge solo 90 kcal a un piatto di per sé leggero e digeribile.
Una vera e propria rivoluzione, se pensiamo che fino a 10 anni fa gli italiani puntavano sulla birra a tavola quasi esclusivamente per accompagnarla alla pizza. Oggi, invece, i ristoranti di tendenza sembrano non poter fare a meno di una offerta adeguata di birra (la guida del Gambero rosso ne segnala quasi 200 che rispondono a questa esigenza), in risposta ad un consumatore più maturo e curioso di sperimentare la birra. Anzi, le birre. Come emerge infatti dal Rapporto coop 2007 negli ultimi mesi si registra, negli acquisti presso la Gdo, un progressivo spostamento delle preferenze degli italiani dal vino 'quotidiano' alla birra. Nei 12 mesi compresi tra giugno 2006 e giugno 2007, infatti, la birra fa registrare un importante 6,7%, collocandosi nella 'top ten' dei prodotti più venduti; di contro, si registra invece un calo significativo (-6,4%) nelle vendite di vino comune italiano, quello cioè deputato al consumo per tutti i giorni. Ma se nei ristoranti e nei locali per il pranzo veloce del mezzogiorno, dove il consumatore si sente 'protetto' e aiutato nella scelta dell'abbinamento giusto, la birra è ormai un trend acquisito, molto rimane ancora da fare sul fronte della conoscenza degli abbinamenti possibili con i piatti più quotidiani della nostra cucina. L'indagine Assobirra-Makno 'Gli italiani e la birra 2007' rivela infatti che in abbinamento ai pasti domestici il suo consumo è ancora molto limitato (4,5%). E l'Istat conferma che le famiglie italiane destinano all'acquisto di birra da consumare a casa solo 4,5 euro al mese. Eppure il 44,8% degli italiani la ritiene in linea con la dieta mediterranea e cresce la percentuale di quanti la considerano adatta a una sana alimentazione e a tutti gli ambienti e a tutte le occasioni. Tale incongruenza può essere spiegata considerando che il 25,3% degli italiani confessa che userebbe più spesso la birra a tavola in abbinamento con i cibi di tutti i giorni se avesse maggiori informazione sui criteri che guidano questi abbinamenti. Se sapessero quale birra avvicinare a una carbonara, a un piatto di spaghetti con le vongole o a una semplice caprese.
Domande alle quali l'iniziativa Assobirra-Inran cerca, appunto, di dare concrete risposte ricordando che la birra è una bevanda alcolica, da bere quindi in modo moderato e responsabile.
fonte Mipaf

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 11-03-2008   18:48:36
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies