LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGRICONSIGLI
Ogm-free, un'illusione...anche per i prodotti zootecnici...!?!

Ogm-free, un'illusione...anche per i prodotti zootecnici...!?!


Il Coordinamento Salute, Agricoltura, Ricerca – che riunisce scienziati ed associazioni favorevoli agli Ogm – mette sotto accusa una scelta politica che è definita irrealizzabile e che porterebbe ad un drastico ridimensionamento degli allevamenti.

c. s.
L'autosufficienza italiana per il mais è un lontano ricordo e l'onere per la bilancia dei pagamenti italiana raggiungerà presto i 750 milioni di euro l'anno per il mancato investimento in ricerca e sviluppo di varietà di mais più produttive e più adatte alle esigenze italiane. Lo denuncia il coordinamento Salute, Agricoltura, Ricerca, che riunisce scienziati e associazioni favorevoli agli Ogm. «Gli scenari che si delineano in particolare sulla disponibilità di mangimi per la zootecnia in Italia sono un grido d'allarme che sarebbe irresponsabile ignorare». Roberto Defez, intervenendo per Sagri all'incontro del 25 gennaio a Palazzo Della Valle, ha detto che l'illusione dell'Ogm-free per i mangimi è una scelta politica irrealizzabile, che serve solo a tenere sotto una imbarazzante situazione di ricatto le migliori aziende italiane, come i Consorzi di tutela di prodotti Dop ed Igp, che già secondo il Rapporto Nomisma del 2004 utilizzavano importanti quantità di soia transgenica. Da allora la quota di soia Gm si è innalzata dal 36% fino a circa l'attuale 80% nei pannelli di soia e non si spiega sulla base di quale evidenza scientifica si vorrebbe imporre un mais Ogm-free allo zero tecnico. Questa opzione non solo sarebbe costosissima per l'intera filiera e quindi per il consumatore, ma porterebbe ad un drastico ridimensionamento dell'allevamento zootecnico in Italia. Un simile scenario travolge anche i coltivatori italiani che chiedono di poter piantare il mais Bt, ossia quel tipo di Ogm che non richiede l'utilizzo di notevoli quantità di pesticidi, assicurando incrementi di produzione dal 28 al 43 per cento secondo uno studio condotto dall'Inran per conto del Ministero delle Politiche agricole. «L'Italia deve perseguire una strategia agricola che tenga conto delle sue caratteristiche peculiari, non dispone di grandi industrie sementiere o chimiche produttrici di pesticidi e subisce al contempo forti attacchi di parassiti del mais quali piralide e diabrotica – ha concluso Defez –. Serve una strategia che tenga conto degli scenari internazionali, della spesa delle famiglie e soprattutto della loro sicurezza alimentare. Come dimostrato dal caso delle fumonisine, alcuni Ogm sono più sicuri per l'alimentazione umana degli analoghi prodotti derivati da agricoltura biologica o tradizionale».fonte Sagri

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 08-03-2008   20:23:17
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies