LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
ISMEA
Dop-Igp, l'Italia primeggia...lo scenario per il 2008

Dop-Igp, strumenti per la competizione
 

Se ne parla in un incontro internazionale, organizzato da PadovaFiere, con il contributo del Mipaaf, in occasione della manifestazione 'Tecnobar & Food' . Avrà come tema centrale le strategie comuni per valorizzare le produzioni tipiche locali.

 il logo dell
il logo dell'evento

Nell'ambito di 'Tecnobar & Food', il Salone della ricettività alla Fiera di Padova, si tiene il 12 febbraio un convegno internazionale sul tema 'Dop e Igp quale strumento di competizione sul mercato globale'.
Al meeting, organizzato da PadovaFiere con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, partecipa in rappresentanza del Mipaaf il direttore generale della Qualità dei prodotti agroalimentari del Ministero, Laura La Torre. Sono presenti inoltre oltre 40 consorzi Dop italiani, funzionari della Dg Agricoltura della Commissione europea e rappresentanti dei ministeri dell'Agricoltura di nove Paesi (Bulgaria, Grecia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Gran Bretagna e Irlanda). L'incontro internazionale, che segue quello organizzato lo scorso anno a Zagabria, ha come tema centrale le strategie comuni per sostenere e valorizzare le produzioni tipiche locali che richiedono questo riconoscimento.
Il nostro Paese detiene il primato europeo per i prodotti riconosciuti con la qualifica di Denominazione d'origine protetta (Dop), Indicazione geografica protetta (Igp) e Specialita' tradizionale garantita (STG). L'Italia infatti può vantare 110 Dop, 55 Igp e 1 Stg per un totale di 165 denominazioni su un totale comunitario di 770.
Secondo l'Ismea i prodotti di questo importante segmento dell'economia nazionale totalizzan, in termini di valore, 7.250 milioni di euro, con una crescita del 6,2%. Negli ultimi cinque anni l'Italia vanta il tasso di crescita per i riconoscimenti più elevato ( 35,5%), in testa alla graduatoria della produzione certificata con 741mila tonnellate, seguita dalla Francia con 430mila.
L'Emilia Romagna è la regione che può fregiarsi del maggior numero di denominazioni, seguita da Veneto e Lombardia.
Per quanto riguarda il dettaglio comunitario in riferimento ai prodotti, il nostro Paese è al primo posto in Europa per quanto riguarda ortofrutta e cereali (51 prodotti, 31% del totale Ue), oli e grassi di origine animale (38, 36,5%) e prodotti a base di carne (29, 34,1%). Nel campo dei formaggi la leadership dei riconoscimenti comunitari appartiene invece alla nazione transalpina (28,1% del totale), prima anche per la produzione di carne fresca-frattaglie (49,5%). Britannici protagonisti nel settore ittico, con 3 prodotti Igp su 11 europei, mentre il Portogallo si distingue negli altri prodotti di origine animale, soprattutto grazie ai suoi 9 mieli Dop. Insuperabili i tedeschi per le birre, con il 70,6% del totale, ed i Greci per le olive da tavola (l'Italia e' terza). Fanalino di coda Finlandia, Polonia e Slovenia, che hanno ottenuto una sola certificazione Ue.
Il nostro Paese nel 2007 ha conquistato ben 9 riconoscimenti fra Dop e Igp: il formaggio Stelvio, l'olio di Sardegna, l'asparago bianco di Bassano, la castagna di Cuneo, il riso di Baraggia Biellese e Vercellese, l'arancia del Gargano, la carota dell'altopiano del Fucino, il limone femminello del Gargano, il salame Cremona.
fonte Mipaf

 
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 12-02-2008   12:56:15
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies