LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGRODOLCE
I Francesi e la torta Saint-Honoré, alla ricerca dei 10 migliori indirizzi...

 

Torta Saint - Honoré : ricetta per 8 persone, facile - 30 min.

Rhum - 1/2 bicchiere
Crema pasticciera - 750 ml
Granella di nocciole - 100 g
Panna da montare - 500 ml
Cioccolato fondente - 100 g
Torta Maddalena - 1
Bignè già pronti
Zucchero a velo

Esistono diverse versioni della torta Saint-Honoré. Vi proponiamo quella che noi realizziamo nelle grandi occasioni e che è presentata nella foto.
Dividere la torta Maddalena in tre dischi dello stesso spessore. Inzuppare ciascun disco con un miscuglio in parti uguali di acqua e rum. Mettere il disco di base sul piatto di portata e spalmare circa la metà della crema pasticciera. Aggiungere il secondo disco e stendere l'altra metà della crema pasticciera su tutta la superficie avendo però cura di tenerne da parte qualche cucchiaio. Completare con il terzo disco. Aiutandosi con una spatola, distribuire sul bordo della torta la maggior parte della crema rimasta. Spargere la granella di nocciole sulla superficie di lavoro. Prendere la torta con delicatezza e far rotolare velocemente il bordo sulla granella perché possa aderire bene. Se questa manovra risulta difficile, è consigliabile far aderire la granella sul bordo aiutandosi con un cucchiaio, con una spatola o con la mano.
Montare a neve ben ferma la panna montata. Per facilitare l'operazione si può aggiungere dello zucchero a velo; la quantità naturalmente è soggettiva (in media un paio di cucchiai).
Spezzettare il cioccolato e farlo fondere a bagnomaria. Farlo raffreddare e poi aggiungerlo ad un terzo della panna montata con lenti movimenti dal basso verso l'alto in modo che panna e cioccolato si mescolino perfettamente.
Riempire metà dei bignè con la panna e l'altra metà con la panna unita al cioccolato.
Coprire la superficie della torta con la panna rimasta. Passare l'estremità dei bignè nella crema pasticciera rimasta e disporli come si desidera sulla panna. Completare con qualche fiocchetto di cioccolato usando una siringa da pasticciere.
La torta è pronta. Conservarla in frigorifero fino al momento di servirla.

Suggerimenti
- In qualche versione la panna è sostituita completamente con la crema al burro; lo stesso
  cioccolato fuso viene unito ad un terzo della crema al burro. La crema al burro viene prima
  spalmata sulla superficie con una spatola e poi distribuita meglio con una siringa da
  pasticciere.
  Noi preferiamo la versione che vi abbiamo proposto perché più delicata.
- I bignè possono essere riempiti di crema pasticciera e rivestiti di caramello. Basta sciogliere
  quattro cucchiai di zucchero in due cucchiai di acqua in un pentolino su fiamma bassissima.
  Quando assume un bel colore dorato è pronto ma deve essere utilizzato molto rapidamente.
- Ci sono versioni in cui questo dolce è realizzato con una base di pasta brisée dolce.
  La pasta viene stesa in una forma rotonda con uno spessore di mezzo centimetro; posta
  sulla placca del forno, viene bucherellata e cotta per circa 15 minuti. Dopo la
  torta è completata con i bignè, riempiti di crema pasticciera, e la panna montata.
- Naturalmente potete provare da soli a realizzare la torta Maddalena e la crema pasticciera;
  le difficoltà aumentano e occorre più tempo ma i risultati sono decisamente migliori.

Qual è il vino giusto?
Il nostro suggerimento è: un vino liquoroso dopo averla consumata (Passito di Pantelleria o altro)

 
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 28-01-2008   13:21:06
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies