LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Aug 2018 mese successivo
D L M M G V S
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
UNIONE EUROPEA
Ogm: il governo francese verso la moratoria dice il ministro Borloo a 'Le Monde' , conferme per una nuova legge entro il 09 febbraio 2008, termine previsto per la moratoria. Di mira il mais transgenico Mon 810, coltivazione e commercializzazione

Ogm: il governo francese verso la moratoria dice il ministro Borloo a 'Le Monde', ultimo intervento su ' Le Figaro' con articolo del 04 gennaio 2008

'Il governo francese si appresta a imprimere una seria frenata alla disseminazione di ogm. Nel quadro della ‘Grenelle dell'ambiente' - conferenza sull'ambiente - prepara un congelamento della commercializzazione delle sementi biotech, pur continuando ad autorizzare il proseguimento delle ricerche in laboratorio'. È quanto si legge sul sito di 'Le Monde', in cui si spiega che Jean Luois Borloo, ministro dell'ecologia, ha confidato questa sua intenzione ad un gruppo di parlamentari della maggioranza, e che l'ha poi confermata al giornale. 'Sugli ogm - ha detto - tutti sono d'accordo: non si può controllare la disseminazione. Per cui non ci assumeremo questo rischio'. L'annuncio - sempre a quanto riferisce il quotidiano - è stato ovviamente accolto con favore dalle organizzazioni ambientaliste, ma ha suscitato le proteste dei cerealicoltori. (Agrapress)

Ogm: su moratoria ancora nessuna decisione sottolinea ministro Agricoltura francese

La questione della commercializzazione in Francia di sementi ogm 'non è stata decisa'. Lo ha affermato il ministro dell'Agricoltura Michel Barnier davanti al congresso dei cerealicoltori e dei produttori di oleginose. Barnier ha aggiunto che sarà il presidente Nicolas Sarkozy a dire la parola finale. Le dichiarazioni del ministro dell'Agricoltura fanno seguito a quelle rilasciate dal ministro dell'ambiente jean luois borloo, che aveva annunciato un 'congelamento della commercializzazione di semi ogm'. Sempre a questo proposito, rispondendo alle domande dei giornalisti, un portavoce della Commissione europea ha specificato che, in base alla normativa comunitaria, non è possibile vietare la commercializzazione di ogm in un paese. (Agrapress)

Ogm: in Francia prosegue il dibattito l'ultima parola a Sarkozy

Sarà il presidente Nicolas Sarkozy a dire la parola finale sulla coltivazione di ogm in Francia, al termine degli stati generali sull'ambiente, noti come 'Grenelle environnement', le cui conclusioni sono previste a ottobre. La conferenza sta attualmente lavorando divisa in gruppi di lavoro, i quali metteranno a punto dei documenti che saranno poi sottoposti a consultazioni pubbliche, per arrivare infine ad una sintesi in un appuntamento a cui parteciperà il capo dello stato. Il gruppo di lavoro sugli ogm, a quanto riferisce il quotidiano 'Les Echos' citando il vice presidente del gruppo, la senatrice Marie-Christine Blandin (verdi), ha già concluso i propri lavori, trovando un consenso 'su tre punti essenziali': il primo è che 'attualmente non c'è nessuna valutazione scientifica seria dei rischi' ed il secondo che occorre 'abbandonare la nozione di una soglia dello 0,9% di ogm a partire dalla quale l'etichettatura dei prodotti sarebbe obbligatoria e che non poggia su alcuna base scientifica'. Infine, tutti hanno richiesto la creazione di un'alta autorità multidisciplinare ed indipendente, incaricata di valutare non soltanto i rischi degli ogm ma anche il loro interesse sociale ed economico. Nel documento finale del gruppo, sono state incorporate anche alcune posizioni di minoranza, che riguardano in particolare il principio di responsabilità dell'industria sementiera in caso di contaminazione accidentale, l'obbligo per l'agricoltore di sottoscrivere una polizza d'assicurazione o la possibilità per le autorità locali di rifiutare la coltura di ogm sul proprio territorio. (Agrapress)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 05-01-2008   13:01:22
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies