LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
MUSICA
L'industria musicale e le nuove tecnologie


Per l'industria musicale le nuove tecnologie non sono una minaccia ma un'opportunità eccezionale, che ha schiuso un mondo inedito ad artisti e manager, alle prese con un nuovo protagonista: l'ascoltatore in movimento.

E' quanto afferma un pioniere dell'industria moderna del 'mobile entertainment', mentre l'industria discografica sta combattendo il download gratuito da Internet come causa principale del declino delle vendite di dischi.

Nel mondo musicale 'è in corso un grosso cambiamento, con sempre maggior collaborazione fra artisti e manager' e una trasformazione sociale che andrebbe indagata dalla 'motologia' (sociologia delle persone in movimento), perché ormai si è profilata una vera 'motoeconomia', dice Ralph Simon, già vicepresidente esecutivo della Capitol Records e della Blue Note Records e fondatore della divisione New Media di Emi.

Una carriera, quella di Simon (intervenuto a Milano al 'Dada Day 2007', organizzato dall'omonima società italiana di community online www.dada.net, con 12 milioni di utenti) consolidata dalla previsione azzeccata che i telefoni cellulari sarebbero diventati gli 'accompagnatori' vocali e musicali indispensabili per i giovani utenti di musica.

Nel 1999, ricorda una nota, Simon ha cofondato Yourmobile/Moviso, prima società di suonerie negli USA, Gran Bretagna, Europa, Africa e Australia, che convinse i produttori musicali Usa ad abbracciare questo nuovo medium. Successivamente ha dato vita al Mobile Entertainment Forum-Americas, organizzando nel 2005 la parte mobile dei concerti Live 8 global e della parte telefonia mobile dei concerti musicali per l'ambiente e degli eventi con Al Gore nel luglio 2007 in nove grandi città del mondo, tra cui Londra.

NON SOLO CANZONI MA DOWNLOAD, SUONERIE E VIDEO TUTTO ASSIEME

Per il business musicale, la nuova epoca rappresenta un 'Santo Graal', elementi chiave l'innovazione e lo sviluppo continuo dei prodotti capaci di raggiungere gli utenti attraverso apparecchi mobili, dice il manager. Che indica altri due fattori cruciali: la facilità d'uso delle tecnologie e il grado di esperienza tecnologica degli utenti in movimento.

Oggi gli utenti cercano 'un'esperienza musicale complessa: se sono fan di Laura Pasini, non si accontentano delle canzoni ma cercano tutto quel che la riguarda', dice Simon. Rilevando come questo allargamento offra agli artisti l'opportunità di esprimere a tutto campo la propria creatività e di essere meno ostaggio delle case discografiche.

Perché ' se ci vogliono due anni per fare un disco, ora (attraverso prodotti diversi per apparecchi mobili e la Rete) ci sono modelli a 360 gradi che permettono a un artista di essere sempre in contatto con i suoi fan e di rivolgersi a un pubblico globale', dice Simon.

E' dall'area dell'Asia-Pacifico che arriva la novità che potrebbe indicare la strada del business musicale del futuro, dice Simon, spiegando cos'è l'offerta 'a pacchetto', che propone all'utente non più singole canzoni ma download di brani, suoneria e video, degli artisti preferiti, tutto assieme.

'Quando le società di telefonia hanno introdotto l'offerta a pacchetto, presto hanno capito che potevano permettersi di imporre un prezzo più alto vedendo salire contemporaneamente le vendite', spiega Simon.

Così ottimista sulle prospettive tecnologiche del business musicale a contatto con le nuove tecnologie, da citare come conclusione una canzone dei Timbuk 3 'Future So Bright, I Gotta Wear Shades' (il futuro è così splendente che metterò gli occhiali da sole): 'Ecco, i il futuro lo vedo proprio così'.

(fonte: reuters)

 
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 22-11-2007   18:11:47
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies