LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AMBIENTE E TERRITORIO
Energia verde dagli scarti del legno

Energia verde dagli scarti del legno
 

In Costa Rica si sperimenta un innovativo progetto 'verde' per i paesi poveri che aiuterà a ridurre le emissioni di gas serra e contribuirà allo sviluppo sostenibile

pellet di legno
pellet di legno

In Costa Rica partirà il progetto pilota per trasformare gli scarti inquinanti del legno in una redditizia fonte di energia 'verde'. A parlarne è Jan Heino, vice direttore generale del Dipartimento forestale della FAO, che lavora con il governo del Costa Rica per fornire assistenza tecnica. Il progetto converte grandi accumuli di segatura e altri scarti delle industrie del legno in pellet (di legno), che possono essere utilizzati come fonte energetica rinnovabile e come fonte sostitutiva dell'energia fossile. In molti paesi, l'eccesso di residui del legno prodotto dalle segherie occupa grandi quantità di spazio e spesso inquina i fiumi vicini. La decomposizione di questi residui induce la formazione di emissioni di metano, una potente fonte di gas serra che contribuisce al cambiamento climatico. Il progetto in Costa Rica si basa sul cosiddetto Meccanismo di Sviluppo Pulito (CDM) previsto dal protocollo di Kyoto. Riducendo le emissioni, il progetti CDM mirano a promuovere lo sviluppo sostenibile nel paese ospitante. La riduzione di emissioni ottenuta grazie a un progetto CDM può essere scambiata in tonnellate di CO2 equivalenti per un valore approssimativo di 10 dollari a tonnellata.
Duplice il beneficio del progetto: da un lato, evitare le emissioni di metano derivanti dagli scarti del legno prodotti nelle segherie locali, dall'altro, sostituire i carburanti fossili con pellet di legno, un carburante rinnovabile, nelle industrie locali.
Le segherie di dimensione media e piccola, per esempio, evitando il metano potrebbero generare crediti energetici per un valore di oltre 1 miliardo di dollari per un periodo di credito di sette anni, e altre società potrebbero ricevere all'incirca la stessa quantità per la sostituzione del carburante fossile con i pellet.
Si stima che il CDM complessivamente sia in grado di generare circa due miliardi di tonnellate di crediti energetici dalla fine del 2012, in coincidenza con la fine del primo periodo di impegno del Protocollo di Kyoto, una quantità che corrisponde alle emissioni annue della Russia.
La FAO ha iniziato una revisione della metodologia CDM esistente per i progetti su piccola scala per evitare le emissioni di metano, ed è in attesa dell'approvazione da parte del Comitato Esecutivo dell'UNFCCC. In conseguenza di tale revisione, i paesi in via di sviluppo come la Costa Rica potranno trarre maggiori vantaggi dalle opportunità offerte dal CDM.

Foto Fao

 
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 02-10-2007   10:00:44
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies