LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Jun 2018 mese successivo
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
BOTTA E RISPOSTA
FestivalStoria di Saluzzo e Savigliano, dal 19 al 22 ottobre: 'Il processo nei secoli'

FestivalStoria di Saluzzo e Savigliano CN, II Edizione : 'Il processo nella storia'

 

Ideato e diretto dal professor Angelo d'Orsi, dell'ateneo torinese, FestivalStoria, nasce con l'obiettivo di realizzare una rassegna internazionale di public history: quattro giorni di iniziative diversificate, rivolte a un ampio pubblico, nelle quali trasmissione della conoscenza e capacità di intrattenimento siano sempre contraddistinte da un rigoroso scrupolo scientifico. La manifestazione si svolge in Piemonte, nella generosa 'Provincia Granda', il Cuneese, e in particolare in due belle città d'arte: Saluzzo e Savigliano. Ogni edizione di FestivalStoria si snoda intorno ad un tema, un filo rosso in grado di consentire l'articolazione degli eventi secondo precisi percorsi e svolgimenti, in una ricerca di coerenza interna e di omogeneità. Il tema della II Edizione è Il processo nei secoli, al quale abbiamo voluto premettere, a mo' di titolo, 'Imputato, alzatevi!', una frase canonica tante volte letta o udita nei gialli degli scorsi decenni. Il Festival proporrà una ricca selezione di processi, dall'antichità ai nostri giorni: processi che hanno avuto un peso dal punto di vista dei cambiamenti di costume, processi emblematici – a carattere politico, religioso, di opinione… – che hanno svolto un ruolo importante, su diversi piani (istituzionale, giudiziario, sociale…) nelle diverse epoche in cui si sono celebrati, segnando cesure, ponendo problemi alla coscienza dei contemporanei. Società civile e istituzioni giudiziarie, giornali e televisione, popoli e gruppi dirigenti, ceto politico e comitati d'affari, e molto altro ancora si fondono in un tema, riteniamo, di grande interesse, che, come già nella I Edizione (Migranti per forza) FestivalStoria affronterà con modalità che mirano a restituire la profondità dell'osservazione storica, nella speranza di offrire un contributo serio (fondato su documenti, dati, testi) alla discussione pubblica, che troppo sovente appare un mero scambio di opinioni fondate su pregiudizi e luoghi comuni, o su elementi emotivi o di appartenenza ideologica. Tra i processi su cui si accenderanno i nostri riflettori, vi saranno quelli dell'Inquisizione, i processi alle streghe, il processo a Frine, e anche i processi alle donne nel mondo moderno – una delle infinite forme di violenza cui il genere femminile è sottoposto, in tante società –, Bruno e Campanella, la Rivoluzione Napoletana e Silvio Pellico, i processi negati e i processi finti, l'Affaire Dreyfus, le dinamiche persecutorie dello stalinismo e del maccartismo, il caso Eichmann, i processi agli artisti e alle arti, i processi ai capi di Stato sconfitti, i processi alla mafia, quelli per scandali finanziari… Ma sono previsti anche incontri che si interrogheranno sulle evidenti, spesso clamorose modificazioni che nel corso dei secoli le forme processuali hanno subito, con una brusca accelerazione determinata in epoca recente, con il violento ingresso nella scena processuale mediatica, della televisione, dove si creano mostri, si distribuiscono condanne, si impartiscono assoluzioni.   Previsti altresì, come nella I Edizione del Festival, degli intermezzi a carattere metodologico di storiografia, sia pure 'leggeri' e in chiave divulgativa, come l'intera manifestazione, che ambisce a coniugare leggerezza e serietà: per esempio si affronterà il ruolo dello storico nel suo passaggio da testimone, diretto o indiretto, a scienziato che lavora sui documenti, e le somiglianze e le differenze tra il suo compito e quello del giudice. O il rapporto tra lo storico e il giornalista. Il tutto nel quadro di un intrattenimento di alto valore, ma non accademico, dove si incontrano diverse forme espressive: lectio magistralis, forum, interviste in pubblico, conversazioni, mostre, proiezioni di film e documentari, letture e animazioni, spettacoli teatrali e concerti musicali, sempre legati al filo conduttore dell'Edizione. Una parte della rassegna, di cui di seguito si offrono gli essenziali dettagli, è pensata e realizzata in collaborazione con Torino capitale mondiale del libro con Roma, per la serie 'Il linguaggio dei segni. La Storia, punto a capo'. Si tratta precisamente di quattro processi che ci sono parsi particolarmente 'epocali', sia pure per aspetti diversi e con significati, modalità ed esiti differenti: Il processo a Socrate, Il processo a Galileo, Il processo a Luigi XVI re di Francia, Il processo di Norimberga.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: Gino  (Admin)    Data: 13-10-2006   09:33:06
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies