LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Oct 2018 mese successivo
D L M M G V S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGROITINERARI
Prodotti tipici a corte - Marcaria, loc. Casatico, dal 15 settembre 2007

Prodotti tipici a corte - Marcaria, loc. Casatico

Corte Castiglioni, CASATICO DI MARCARÌA (MN)
DAL 15 AL 16 SETTEMBRE 2007

Per il quinto anno consecutivo, si svolgerà a Casatico di Marcaria (Mn), all'interno di Corte Castiglioni, la manifestazione enogastronomica 'PRODOTTI TIPICI A CORTE', voluta dagli assessorati al commercio e cultura del Comune di Marcarìa, l'assessorato alle attività produttive della Provincia di Mantova e la Protezione civile Torre d'Oglio. Una due giorni dedicata al piacere delle tradizioni, ai sapori e ai profumi della nostra tavola e dei nostri prodotti, con la possibilità di degustarli e acquistarli direttamente dagli espositori, mescolandosi con proposte culturali e di intrattenimento veramente insolite. Circondati dalle mura di questa corte antica, dove nacque Baldassarre Castiglione, l'autore de 'Il Cortegiano', quest'anno la manifestazione 'Prodotti Tipici a Corte' vuole puntare l'attenzione alla tradizione.
Sabato sera si svolgerà una sfilata 'd'altri tempi', con intrattenimento musicale e di cabaret. La domenica dopo mezzogiorno, l'antica usanza di bere un sorbir d'agnoli – i cappelletti mantovani – con il vino, il cosiddetto 'bevri‘n vin' mentre nel pomeriggio uno spettacolo di falconeria per i bambini, le esibizioni dei mestieri di una volta e una sfilata storica. Non mancherà la cucina tipica, ogni sera, proposta nella taverna allestita in uno dei giardini della corte.
L'ingresso è gratuito.

Corte Castiglioni

Complesso ricco e morfologicamente originale. Le varie fasi della costruzione portano, attraverso il quattrocento, cinquecento e settecento, alla formazione di un insieme in cui 'il passaggio da un arioso viale al ritmo serrato e stringente dei cortili e dei torrioni, in un susseguirsi di spazi aperti e chiusi, doveva dare a chi giungeva finalmente nel cortile grande, il senso del risalto che derivava al palazzo non tanto dal suo volume, invero contenuto e quasi modesto, quanto dall'essere esso la residenza del signore del luogo'. Corte Castiglioni è una piccola corte signorile rurale i cui edifici sono disposti intorno ad uno spazio quadrato. L'elemento più significativo è la 'torre stellare'. Secondo la tradizione locale, al progetto generale della corte, avrebbe contribuito lo stesso Giulio Romano, l'artefice del cinquecentesco Palazzo Te di Mantova, su volere del primo duca Federico II Gonzaga.

Baldassarre Castiglione

Baldassarre Castiglione nacque a Casatico di Marcarìa, in provincia di Mantova il 6 dicembre 1478. Figlio di Cristoforo, uomo d'arme, e di Luigia Gonzaga, studiò a Milano alla scuola umanistica di Giorgio Merula e Demetrio Calcondila. Nel 1499, tornato a Mantova, entrò al servizio di Francesco II Gonzaga che, nel 1503, lo volle con sé nella battaglia del Garigliano, contro l'esercito spagnolo. Dal 1504 al 1513 dimorò nella corte di Urbino, uno dei maggiori centri della cultura rinascimentale, e fu incaricato di missioni diplomatiche (in Inghilterra nel 1506 e a Milano nel 1507) prima da Guidobaldo di Montefeltro, poi dal successore Francesco Maria della Rovere. Nel 1513 fu mandato come ambasciatore a Roma, dove rimase sino al 1516, partecipando attivamente alla vita culturale della città. Tra l'altro si legò di profonda amicizia con Raffaello che gli suggerì l'importante lettera a Leone X, sulle antichità romane e sulla maniera di restaurarle, per lungo tempo attribuita proprio a Raffaello Sanzio. Rientrato a Mantova e rimasto vedovo, nel 1520, di Ippolita Torelli, abbracciò lo stato ecclesiastico e nel 1524 fu nominato nunzio apostolico a Madrid da Clemente VII, che più tardi lo rimproverò di non aver saputo prevedere e prevenire diplomaticamente il sacco di Roma del 1527. Dell'accusa si scagionò con una lettera al Papa, dando poi ulteriore prova della sua fedeltà alla Chiesa nella fiera requisitoria del 1528 contro Alonso Valdès, fratello di Juan e segretario di Carlo V. Un anno più tardi, nel 1529, moriva a Toledo di febbre pestilenziale. Il suo corpo riposa all'interno del Santuario della Beata Vergine Maria delle Grazie, a Grazie di Curtatone, a pochi chilometri da Casatico, importante monumento mariano, fatto erigere nel 1399 dal marchese Francesco I Gonzaga e di cui si è celebrato lo scorso anno il VI centenario della dedicazione, avvenuta nel 1406.
Uomo politico prima che letterato, Baldassarre Castiglione ha lasciato tuttavia un'abbondante produzione in versi ed in prosa.
Il suo capolavoro è 'Il Libro del Cortegiano', uno dei testi chiave dell'idealizzazione del ruolo e delle caratteristiche dell'umanista colto, dedito all'amore della bellezza e della virtù nell'ambiente raffinato e contraddittorio dei centri del potere politico rinascimentale.


Settori merceologici presenti alla fiera

I prodotti tipici esposti alla fiera sono soprattutto gastronomici con formaggi e salumi ma anche di panificazione, apicoltura, enologici e olii, dolciari locali ed extra locali e infine dell'artigianato locale e di hobbistica.


Il programma di PRODOTTI TIPICI A CORTE

Sabato 15 settembre 2007
- Ore 17.30 Inaugurazione della fiera alla presenza delle autorità e apertura del mercato dei sapori con degustazione
- Ore 20.00 Apertura della taverna
- Ore 21.00 Sfilata 'vintage' e spettacolo di varietà con musica e cabaret presentata da Elide Pizzi

Domenica 16 settembre 2007
- Ore 11.00 Apertura del mercato dei sapori con degustazione
- Ore 12.30 Apertura della taverna e 'bevri‘n vin'
- Ore 15.30 Animazione per bambini, spettacolo di falconeria, angolo di attrazione per giochi antichi, foto in abito d'epoca e sfilata storica
- Ore 21.00 Musica e canto

INGRESSO GRATUITO

INFORMAZIONI
Ufficio cultura Comune di Marcaria
Sito internet: www.comune.marcaria.mn.it
Tel. 0376 95.30.14 – 95.30.26
Fax 0376 95.10.11

 
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 12-09-2007   11:59:05
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies