LOGIN
Welcome Guest
 
Nick:
Password:
 
Se non hai ancora un account, Registrati ora !!!

»Informativa Privacy
 Messaggi Grido
APPUNTAMENTI
Fiere, Rassegne, Convegni di settore...
mese precedente Aug 2018 mese successivo
D L M M G V S
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Newsletter e Magazine

 QUOTIDIANI
 SERVIZI
  AGRICONSIGLI
  AGRICOLTURA BIOLOGICA
  AGRICOLTURA BIODINAMICA
  ALIMENTAZIONE E SALUTE
  AMBIENTE E TERRITORIO
  QUALITA E SICUREZZA
  RASSEGNA STAMPA
  ENERGIA E AMBIENTE
  IMMOBILIARE
 LINK UTILI
 Link Utili
 Sondaggio
Qual'è la città più bella d'Italia a Natale?
 
Firenze
Venezia
Roma
Napoli
Torino
Mantova
Bologna
Milano
Verona
Ferrara
Palermo
Bolzano
Perugia
Trento
Pisa
 

Voti sondaggio
 
Pretinews n. 7

LA NOSTRA COMMUNITY

Home

Sondaggio

Chat

Foto del Mese

Giochi

Webmail

Interviste Pazze

Intervista Doppia

Le Pagelle

Post it

Scrivi Grido

Pillole
 
  Vota Articolo Vota Articolo  elenco articoli Versione Stampabile Segnala ad un amico
 
AGROITINERARI
La cucina del buon Gusto dalle parti di Bergamo, un braciere, tavolo e sapori come a casa...è l'ultima proposta

Ristorante Piajo
Nembro (BG)
Tel. 035 523552
 

A Nembro, vicino a Bergamo, un risorante che riscopre antiche cotture non dimenticando la creatività...

 

Si chiama Piajo, ma al suo artefice Silvio Longhi piace definirla Locanda a legna e carbone, dal momento che qui sono le cotture sulla graticola, sotto la cenere, sull'ardesia rovente, allo spiedo e nel forno a legna le vere protagoniste. Rigorosamente a vista e coronate, non dalla solita e vecchia cappa aspirafumo, bensì da una struttura vetrificata color rosso fuoco. Merito questo di un art director e designer come Giampietro Marcassoli, che ha studiato dettagli e particolari alla perfezione: tavoli e sedie in wengé, pareti in pelle e in zebrano, pavimento in travertino nocciola dogato, grande parete in vetro e illuminazione ad hoc. Un locale moderno e assolutamente minimalista, che ben sposa una proposta gastronomica che molto attinge alla tradizione ma non si esime dall'innovazione.

DALLA PADELLA ALLA BRACE - Qui, il vecchio adagio è da prendere alla lettera. Nel senso che, oltre ai piatti che arrivano dritti dritti dalla cucina, vi sono quelli che giungono dalla zona griglieria. E con uno chef come Angelo Saccà si può stare tranquilli (del resto è un allievo di Sergio Mei). Il suo è un menu studiato con attenzione, capace di riverire tanto i prodotti del territorio bergamasco quanto quelli del Nord Italia in genere. E non solo. Una carta ricca e appetitosa che guarda al passato tenendo sempre d'occhio il presente. E non dimenticando mai brace e forno a legna. Ecco qualche assaggio, sia di carne che di pesce: polpo arrostito alla pietra ardesia, con olio, peperone secco, purea di melanzane e menta; tartare di baccalà all'olio e limone con cipollotto; tarassaco stufato con crema di favette e uova di quaglia; lasagne con ragù di verdure e crema di parmigiano; ravioli di baccalà e cipolla fondente; risotto mantecato con zucchine in fiore e zafferano; ravioli di funghi con burro montato alle nocciole; grigliata mista di carne e verdura (costine di maiale, alette di pollo, costine di agnello e salsiccia di coniglio); agnello cotto sotto al cenere e sale agli aromi; maialino cotto sotto la cenere e rosmarino; fiocchetto di spalla di vitella stufata all'acqua e aromi con purea di patate; coniglio al lardo conciato; calamaro e seppie marinati al timo e cotti alla pietra; tagliata di tonno del Mediterraneo alle spezie con guanciale, mozzarella di bufala, erbette e olio all'arancia; trota salmonata con asparagi verdi e bianchi, erba cipollina e dragoncello con gocce di aceto balsamico e olio al basilico; e anguilla in casseruola con peperone, zucchine e spuma di patate. Una cucina di corpo ma anche di anima, visto che le piatanze sono interpretate in leggerezza. Ma che non si esime di onorare le portate servendole in eleganti pentole di ghisa (ideali per mantenere al caldo il cibo), con corredo, volendo, di polenta macinata a pietra. 

IN COMPAGNIA C'E' PIU' ALLEGRIA - Forchetta e coltello alla mano, ci si può accomodare normalmente ai tavoli oppure al 'tavolo della famiglia', che riunisce i commensali (anche che non si conoscono) in un unico girotondo; al 'tavolo del cavaliere', sei-dieci posti da prenotare per pasteggiare nella cantina del ristorante, fra selezionate etichette di piccole aziende italiane; o ancora al bancone, vicino alla griglia per assaporare un menu (20 euro) a sorpresa, visto che è lo chef a decidere al momento cosa mettere sul fuoco.

APERITIVO CON VISTA - Bello il prato che ingentilisce l'esterno del ristorante. E bella anche l'idea di organizzare un aperitivo lungo che va in scena dalle 19 alla 1 di notte con tanto di buffet e calice di spumante (10 euro). Un modo alternativo di trascorrere la serata, magari seduti comodamente sotto gli eleganti gazebi (su prenotazione, con bottiglia di spumante obbigatoria) che sublimano il giardino in salottino sotto le stelle.

 

 
clicca per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: StaffBlog  (Admin)    Data: 11-07-2007   07:01:19
 
 


dedicato ai clienti

il Guizzo

clicca per accedere al sito della Galassia di Preti Mangimi

clicca per scaricare il file in formato pdf

clicca per visitare il sito BRB Volumax

al dialèt dì Crusèra



 MISCELLANEA
  PMI NEWS
  GLOBAL WATCH
  RIVISTE SPECIALIZZATE
  LO SPECIALE
  L'OSCAR
  AGRODOLCE
  SCHEGGE IMPAZZITE
  BUSSOLA DEL GUSTO
  MARKET CAFE'
  ITALIANITA'
  DETTO & FATTO
  BACKSTAGE
  PARTERRE
  ATTUALITA'
  AGROITINERARI
  BOTTA E RISPOSTA
  CURIOSITA'
  TENDENZE
  TECH NEWS
  INTERNET NEWS
  CICLISMO
  RADIO E TV
  CINEMA
  TEATRO
  MUSICA
  LIBRI
  MOSTRE
  ANNIVERSARI
  L'ANGOLO ASTROLOGICO
 Il Meteo
 Wikipedia

Scrivi alla Redazione: info@agrifornews.it
A cura di:
PRETI MANGIMI S.r.l.
Via Smerrieri, 2/4/6 - REVERE (Mantova) - Tel. 0386 46469 - Fax. 0386 846034 / 0386 847156
P.Iva 00229820204
URL: www.pretimangimi.it - Email: info@pretimangimi.it

Informazioni Privacy - Informativa Cookies